Controguerra, secondo appuntamento con la “merenda nell’oliveta” VIDEO

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 17 Giugno 2021 @ 11:14

Controguerra. Secondo appuntamento, sabato 19 giugno (ore 17) con la “merenda nell’oliveta” a Controguerra. Iniziativa che rientra nel quadro delle attività proposte dall’associazione nazionale Città dell’Olio.

 

Un progetto nato quest’anno e proposto in questa sua prima edizione su tutto il territorio nazionale da tutti quei Comuni che fanno parte dell’associazione. Dopo la straordinaria esperienza della “Camminata tra gli Olivi”, proposta ogni anno nel periodo di ottobre, ecco una nuova occasione per valorizzare i territori dove il settore olivicolo rappresenta il motore economico non solo per il settore agricolo di eccellenza ma anche per il comparto turistico perché in grado di stimolare attenzione verso le eccellenze locali.

 

Questo secondo appuntamento di sabato prevede il raduno alle 17 davanti all’olivo secolare del Comune di Controguerra, quindi un breve spostamento a piedi verso una zona del territorio di Controguerra dove sono presenti degli esemplari di quercia secolari, dei vigneti, un lago ed un oliveto appositamente preparato per l’occasione dove si svolgerà l’incontro con la partecipazione di un esperto Panel il Dott. Bernardo Serra che avrà il compito di guidare a livello didattico l’intero pomeriggio. Durante l’iniziativa il relatore parlerà degli aspetti legati alla gestione tecnica dell’olivo in questo particolare periodo stagionale ed effettuerà una degustazione guidata di olio.

Si raccomanda i partecipanti di portare al seguito dispositivi di protezione individuale, scarpe da trekking, acqua e un plaid.

“Con questo progetto – sottolinea il vicesindaco Fabrizio Di Bonaventura – intendiamo portare avanti una programmazione che sempre più ponga al centro la crescita dei settori produttivi di eccellenza del territorio. Il settore olivicolo è uno dei principali e iniziative di questo tipo contribuiscono ad aumentare l’interesse nei suoi confronti dando peraltro nuove opportunità. Sia mediante la preparazione di figure professionale, sia promuovendo nuove attività imprenditoriali”.