-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Bellante, la settimana di ‘Libriamoci’ nel plesso di Ripattoni FOTO

Ultimo Aggiornamento: martedì, 23 Novembre 2021 @ 12:26

Bellante. La scuola primaria di Ripattoni ha fortemente creduto nel valore dell’iniziativa “Libriamoci”, la campagna nazionale che promuove delle giornate di lettura nelle scuole per risvegliare, esercitare e coltivare l’amore per i libri.

Per questa occasione, nella settimana dal 15 al 19 novembre – prendendo spunto dal tema 2021 “Leggere è un gioco”- è stata allestita nei locali al secondo piano della scuola una “Mostra del libro”, attraverso la quale tutti gli alunni hanno potuto osservare e conoscere le tipologie di libro più disparate. “Sono stati esposti libri sensoriali, libri pop-up, libri didattici con finestrelle e tagli laser, libri d’arte e musicali, atlanti illustrati, inventari scientifici, libri gioco, libri caleidoscopio, silent book e wimmelbuch, fino ad arrivare al kamishibai, una valigia in legno che diventa teatro d’immagini attraverso le quali raccontare storie”, ha raccontato Ileana Verì, insegnante della scuola primaria di Ripattoni.

“Grazie ad un piano dettagliato si è riusciti a regalare ai bambini dei momenti di autentica meraviglia: per ogni singola classe c’è stata la “visita guidata” alla mostra, seguita da letture di albi illustrati, letture in lingua, animazioni al kamishibai e laboratori ispirati ai testi letti. Non sono mai mancati lo stupore e le domande, e tanti sono stati i momenti di riflessione e discussione. Mentre al secondo piano si leggeva e si scoprivano libri e mondi nuovi, a piano terra le insegnanti hanno prestato il loro tempo per fare incursioni nelle classi e offrire ai bambini momenti di lettura e attività laboratoriali: sono nati muri pop-up, tavole per kamishibai, calderoni di “zuppa di sasso”, lettere da spedire ad una leonessa, dadi delle emozioni… Ci sono state inoltre letture espressive da parte dell’insegnante Ottaviano Taddei della compagnia “Terra Teatro”, che è stato ospite della scuola nella giornata di martedì, e persino i ragazzi più grandi hanno scelto di essere parte attiva della manifestazione, leggendo ai loro compagni di prima nel grande atrio”.

Anche il dirigente scolastico dott. Roberto Puliti è intervenuto, “sensibilizzando i bambini sul significato della parola “Libriamoci” e augurando loro di volare sempre più in alto sulle ali della conoscenza”. Dello stesso tenore l’intervento del primo collaboratore, professoressa Maria Pia Di Cesare, che ha ricordato agli alunni “il valore del libro come strumento di conoscenza ed elevazione”. Fondamentale anche il contributo della referente d’istituto per la scuola primaria, insegnante Silvia Ciabattoni, che ha creduto nell’iniziativa sin dal primo momento riponendo piena fiducia nell’organizzazione e supportando tutte le idee che le sono state sottoposte.

La manifestazione è culminata nella giornata di venerdì quando, in occasione della “Festa dell’albero”, è stata dedicata ad una serie di letture dedicate all’argomento e alla realizzazione collettiva di un grande “Albero di Munari” che ora fa bella mostra di sé all’ingresso del plesso.

“Questa iniziativa – volta a rendere i bambini cittadini del mondo più consapevoli e uomini e donne rispettosi dell’ambiente e del clima – è stata l’occasione per far sentire ogni alunno parte attiva e fondamentale all’interno della scuola: ciascuno di essi, a partire dalle radici, ha aggiunto un pezzo al grande albero, arrivando poi ad incollare tanti rami colorati e realizzati con materiali di riciclo, secondo il metodo binario suggerito dall’artista e pedagogista Bruno Munari. Una settimana intensa ma gratificante, che ha risvegliato in adulti e bambini il piacere della lettura ad alta voce, accompagnando ciascuno in viaggi meravigliosi attraverso terre lontane e mondi sconosciuti”.

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,935FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate