Atri, il Liceo Illuminati ricorda la Shoah con due appuntamenti

daniela magno

Atri. In occasione del Giorno della Memoria, il Liceo Illuminati ha coinvolto i suoi studenti in due preziose iniziative.

 

Sabato 23 Gennaio, coordinato dalle docenti D’Ilario e Di Nardo Di Maio, ha avuto luogo l’incontro-dibattito con il Professore Marco Patricelli, esperto di storia del Novecento e profondo conoscitore delle vicende della nostra Regione. “Lo storico pescarese ha ripercorso l’immane tragedia della Shoah guidando gli studenti in un’analisi profonda di quei fatti, per un approccio consapevole e critico, denso di richiami al contesto storico del secondo conflitto mondiale e soffermandosi sul valore morale e sociale del tema del ricordo”, si legge nella nota del Liceo.

Mercoledì 27 Gennaio, guidate dalla Prof.ssa Pelatti, le classi quarte e quinte parteciperanno all’incontro organizzato dall’Università Roma Tre con Erri De Luca, uno dei più importanti scrittori e poeti contemporanei, tra i più rilevanti del panorama mondiale anche per il suo personale luogo di osservazione delle tragedie novecentesche. “Testimonianze importanti soprattutto in questa nostra epoca di crisi e di transizione in cui il germe dell’indifferenza, della paura e dell’odio minaccia sempre più le nostre esistenze; il ricordo di una delle pagine più buie del nostro passato non è solo un atto dovuto alla memoria del popolo ebraico, ma un modo per recuperare la capacità di sentire l’ingiustizia e la sofferenza del prossimo”.

Come ha ribadito la Dirigente Scolastica Daniela Magno, “ricordare la Shoah a scuola significa affermare con forza che la scuola è il luogo deputato alla formazione di menti aperte e accoglienti, di cittadini che dovranno impostare la loro vita sul rispetto degli altri, sulla salvaguardia della dignità dell’essere umano, sempre e comunque, sul valore del dialogo e della solidarietà. Significa ribadire che la libertà, l’eguaglianza, la giustizia non sono acquisite per sempre e vanno difese e promosse ogni giorno, nel nostro quotidiano”.