Atri: il corto del regista Maurizio Forcella, in Svezia per promuovere il cinema italiano

Atri. Domani, martedì 30 giugno 2020, ‘Quando la banda passò’ il cortometraggio del regista abruzzese Maurizio Forcella, sarà proiettato, insieme ad altri 9 corti selezionati, nella sede della Colonia Bolognese a Miramare di Rimini, nell’ambito della terza tappa de “Il giro del mondo in 80 corti 2020”, concorso organizzato da Amarcort Film Festival. La proiezione sarà all’aperto, con tutte le precauzioni dettate dall’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Si tratta della terza di 8 tappe del concorso, ognuna delle quali caratterizzata dalla proiezione di 10 corti, che verranno valutati e premiati nella serata finale.

Il lavoro di Forcella, inoltre è stato selezionato, insieme a altri 7 corti, per promuovere il cinema italiano in Svezia, in seno alla terza edizione di “Fare Cinema”, iniziativa promossa dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, in collaborazione con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Anica e Luce Cinecittà. L’Istituto Italiano di Cultura di Stoccolma ha presentato, infatti, dal 10 al 22 giugno 2002 “Touchdown Italy”, un progetto che ha previsto lo streaming gratuito di una selezione di cortometraggi italiani, tra questi ‘Quando la banda passò’ sulla piattaforma on-demand svedese Shortly.film.

Due importanti riconoscimenti che si aggiungono ai precedenti: il lavoro, girato ad Atri, è stato, infatti, selezionato dal Centro Nazionale per il Cortometraggio in collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale per essere veicolo della cultura italiana nelle Ambasciate, nei Consolati e negli Istituti Italiani di Cultura in tutto il mondo nell’ambito di “10 corti in giro per il mondo”. Recentemente, inoltre, è stato selezionato anche al VER CINE Festival, l’8° Festival de Cinema da Baixada Fluminense, in Brasile. Il lavoro, distribuito dalla Premiere Film, è stato già proiettato – in anteprima internazionale – alla 13esima edizione del San Diego Italian Film Festival nella categoria Italy Exported – Shorts in. E’ stato proiettato anche nell’ambito del 45esimo Filmetz – Badalona Film Festival, il Festival più antico della Spagna. ‘Quando la banda passò’ è stato girato nel maggio 2018 in un teatro di posa appositamente allestito ad Atri dal noto scenografo abruzzese Paolo Cameli, (tra le sue collaborazioni Benigni e Salvatores) nei locali di proprietà dell’azienda dolciaria Pan Ducale, adiacenti il sito produttivo. Le musiche, tutte originali, sono state curate dal compositore abruzzese Gianluigi Antonelli. Oltre 36 gli attori in scena, tra questi volti noti come Ivan Franek (attore anche nel film Premio Oscar La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino). Il corto – prodotto dal Centro Atriano di Ricerca Audio-Visiva (C.A.R.A.V.), – è stato tra i vincitori del Bando Regionale sulle produzioni che promuovono l’Abruzzo ed è stato cofinanziato da ARAN Cucine. Il focus del lavoro è incentrato sul ruolo delle bande musicali che rappresentano una parte importante della storia culturale della regione Abruzzo.

“Questi ulteriori riconoscimenti ottenuti dal mio lavoro – dichiara il regista Maurizio Forcella – sono per me motivo di orgoglio e fierezza che condivido con tutti coloro che hanno lavorato al progetto, dagli attori, alle maestranze, passando per quanti hanno curato le musiche. Compagni di viaggio straordinari che ringrazio. In questi giorni sono stato contattato anche da una importante rivista di settore ‘Fabrique du cinéma’ per una intervista che sarà pubblicata nel numero in distribuzione a Venezia nell’ambito della Mostra internazionale d’arte cinematografica 2020, dunque sarà una bellissima vetrina. Anche questa attenzione mi emoziona e sprona ad andare avanti. Fare cinema oggi è complicato, ma questi risultati fanno capire che stiamo percorrendo la strada giusta, ora sto lavorando alla scrittura di un mio nuovo progetto, stavolta sarà un lungometraggio nel quale credo molto”.