6.5 C
Abruzzo
lunedì, Maggio 16, 2022
HomeNotizie TeramoCultura & Spettacolo TeramoAd Atri un concerto di solidarietà per il popolo ucraino

Ad Atri un concerto di solidarietà per il popolo ucraino

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 16 Marzo 2022 @ 15:22

“Uniti per l’Ucraina. Concerto di Solidarietà per il popolo ucraino”, è questo il titolo del concerto un programma domenica 20 marzo 2022 alle 18 nel Teatro Comunale di Atri e alle 11 della stessa giornata a Pescara nell’Auditorium del conservatorio.

 

L’iniziativa curata dall’Associazione Amici della Musica 2000 e dal Conservatorio di Musica L. D’Annunzio di Pescara, con il patrocinio del Comune di Atri e della Fondazione Tercas.

Si esibiranno l’Orchestra Sinfonica del Conservatorio di Pescara insieme all’Orchestra Sinfonica Duchi d’Acquaviva con la soprano Nataliia Vasyliuk e Olena Lib al violino e la direzione di Nataliya Gonchak. Il programma prevede l’Inno Ucrano di Verbitsky, Melodia di Skoryk, Preghiera per l’Ucraina di Lysenko e la Sinfonia n.5 in do minore opera 67 di Beethoven. All’ingresso saranno attive una raccolta fondi e generi di prima necessità e una raccolta della donazione di 5 euro finalizzata all’assegnazione di borse di studio a favore di studenti ucraini. Le prenotazioni sono effettuabili sul sito www.conservatoriopescara.it www.eventibrite.it e www.viviatri.it. L’ingresso è libero fino a esaurimento con offerta volontaria. Per informazioni: 338. 5965700.

“In questi giorni difficili per il popolo ucraino – commenta l’Assessora alla Cultura del Comune di Atri, Mimma Centorame – siamo felici di ospitare un concerto dedicato all’Ucraina e alle persone che stanno soffrendo per questa terribile guerra. La direttrice Nataliya Gonchak, nostra concittadina, è di origini ucraine. Desidero ringraziarla in maniera particolare perché sta vivendo giorni difficili con la preoccupazione per i suoi cari e il destino della sua terra. Un grazie va alla Fondazione Tercas per il supporto, all’Associazione Amici della Musica 2000 e al presidente Algino Battistini e a tutti i musicisti coinvolti che parteciperanno a titolo volontario e gratuito. Ringrazio anche il giornalista Luca Maggitti con il quale tempo fa abbiamo pensato a una iniziativa di questo tipo per raccogliere fondi per l’Ucraina. Sono certa che ci sarà una importante partecipazione da parte del pubblico che sempre si dimostra attento alle iniziative culturali e solidale verso chi ha bisogno”.

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'