Teramo, nuovi servizi per giovani e over 65 nel Caritas Point

Prevenire il disagio, investire sulle risorse umane e sociali del territorio, costruire un “luogo” che favorisca la coesione sociale, la solidarietà intergenerazionale e la condivisione dei saperi.

Dal prossimo giovedì 15 aprile 2021, grazie al progetto “Prevenire, Investire, Costruire” promosso dai Gruppi di Volontariato Vincenziano d’Abruzzo, dalla Caritas diocesana di Teramo-Atri, dal Consorzio Solidarietà Aprutina e dal Tribunale della Salute, gli over 65 e le nuove generazioni potranno accedere a un’importante serie di servizi erogati nel Caritas Point di Teramo in piazza Orsini: consulenza per le pratiche sociali e previdenziali, consulenza e supporto psicologico, centro d’ascolto, consulenza e orientamento in ambito socio-sanitario e laboratori di scambio intergenerazionale.

Il nuovo progetto, finanziato da Progetto Sociale Abruzzo, nasce dalla grande attenzione dei soggetti promotori verso il tema della cura. In un momento storico nel quale il positivo fenomeno della crescente longevità si scontra con le problematiche legate all’attuale emergenza sanitaria, allo spopolamento delle aree interne e alla solitudine, l’invecchiamento attivo e il coinvolgimento dei giovani, sempre più bisognosi di punti di riferimento, saranno al centro del progetto. Con l’obiettivo di ridurre le distanze geografiche ed emotive tra le generazioni e di contrastare il depauperamento del tessuto sociale, specialmente nelle aree già messe a dura prova in passato dalle calamità naturali.

I nuovi servizi saranno disponibili presso il Caritas Point di Teramo ogni giovedì dalle 16.00 alle 18.00, previo appuntamento da concordare telefonicamente al numero 3273597925 (è possibile chiamare dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 13:00) o inviando una e-mail all’indirizzo solidarietaaprutina@icloud.com.