-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Atri, il Rito dei Faugni alla Fiera del Turismo di Rimini

Ultimo Aggiornamento: domenica, 14 Gennaio 2018 @ 12:02

Un’occasione per dare visibilità ad uno dei riti più antichi della cittadina ducale. Ci sarà anche la città di Atri, con il suo “Rito dei Faugni” e la Festa dell’Immacolata al prestigioso appuntamento della Fiera del Turismo di Rimini, in programma dal 12 al 14 ottobre.

L’evento, tra le più importanti del settore turistico, che include più di 130 paesi e coinvolge più di 2.400 imprese, per un totale di presenze che sfiora i 70 mila visitatori e vedrà la partecipazione della città ducale che promuove, dal 7 al 10 dicembre, quattro giornate ricche di arte, storia, enogastronomia, ma anche teatro, mostre e visite guidate nei principali edifici di interesse della città ducale.

Il rito dei Faugni rinnova il millenario legame con un rito che, ancora oggi, stupisce e sorprende. Alti fasci di canne secche e accese vengono portati, all’alba dell’8 dicembre, in processione per le vie del centro storico, accompagnati dalle note musicali della tradizionale Banda, mentre nelle ore che precedono il rito è tradizione fare la veglia in attesa che arrivi l’alba.

Il rito dei Faugni prende in via alle 19 del 7 dicembre, quando in Piazza Duomo ci sarà l’accensione e la benedizione del Fuoco Sacro. Alle 21 della stessa giornata il Teatro Comunale ospiterà il secondo appuntamento della stagione di prosa con lo spettacolo “La Partitella”. Dalle 21,30 il centro storico si animerà con spettacoli musicali ed eventi in attesa dell’alba. Inoltre dalle 19 ci sarà l’iniziativa “È Natale a Capo d’Atri. Fondaci aperti” con mostre, mercatini artigianali, canti e danze popolari, enogastronomia, prodotti tipici e tradizioni culinarie con caldarroste e vinbrulè, che si ripeterà ogni giorno fino al 10 dicembre a partire dalle ore 15.

Alle ore 5 dell’8 dicembre in Piazza Duomo si provvede all’accensione dei fasci di canne e prende il via la processione lungo le vie del centro storico accompagnata dalla Banda. Alle 6 ci si ritroverà nella Chiesa di Sant’Agostino per la Celebrazione della Santa Messa. Tra gli appuntamenti, il centro storico ospita la Festa del Cioccolato che si svolgerà dalle 10 alle 20 dei giorni 8, 9 e 10 dicembre. Alle 18 nel centro storico ci sarà la celebrazione della Festa dell’Immacolata Concezione con la processione solenne.
Alle 20 in Piazza Duchi Acquaviva ci sarà il ballo delle Pupe: due fantocci dalle fattezze femminili, animati da due persone nascoste all’interno, danzano a suono della musica e si accendono di fuochi pirotecnici. Alle 21 nel Teatro Comunale ci sarà il concerto “Suoni Mediterranei” che verrà riproposto anche la sera del 9 dicembre.
I quattro giorni di festa saranno arricchiti da numerosi altri eventi e dall’apertura per visite turistiche dei siti culturali quali la Cattedrale e altre Chiese, Musei, Teatro comunale, Palazzo dei Duchi D’Acquaviva e le Scuderie ducali. Sarà possibile anche far visita all’Oasi Naturale “I Calanchi di Atri”.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate