-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Art that Cares, 60 cinesi a Giulianova per studiare l’arte che riabilita

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 2 Novembre 2017 @ 3:56

Giulianova. In sessanta dalla Cina a Giulianova, fin dal pomeriggio di oggi, per prendere parte al secondo Meeting internazionale “Art that Cares”, l’arte che riabilita, crea, unisce e cura, che si svolgerà, da domani, mercoledì 18 maggio fino a venerdì 20 maggio, presso il MAS, Museo d’Arte dello Splendore.

Una trentina di rappresentanti dell’Organizzazione Huiling, tra operatori e ragazzi assistiti in Cina, arriverà nel tardo pomeriggio di oggi a Giulianova, accolti dalla Piccola Opera Charitas, organizzatrice del Meeting che vedrà, tra i protagonisti, anche gli “amici” della fondazione Kaarisilta in Finlandia: tre realtà, Piccola Opera Charitas per l’Italia, Huiling per la Cina e Kaarisilta per la Finlandia, accomunati dal servizio alle persone più deboli della società.

L’arte come racconto di un legame che travalica i confini fisici. L’arte come laboratorio e strumento per esprimere talenti e “scrivere” percorsi di vita unici nella loro diversità. Attorno a questo tema e al valore dell’arte che riabilita, crea, unisce e cura, ruoterà “Art that Cares”.
Si parte domani mercoledì 18 maggio, alle 15.45, con la sessione inaugurale del Meeting alla quale sono stati invitati, tra gli altri, il Presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso e il presidente dell’Associazione parlamentare “Amici della Cina”, onorevole Vinicio Peluffo; oltre al Segretario generale dell’Associazione Religiosa Istituti Socio Sanitari, Massimo Bufacchi.

L’accoglienza, affidata al presidente della Fondazione Piccola Opera Charitas, Domenico Rega, sarà seguita dai saluti delle Autorità: oltre al governatore anche il sindaco di Giulianova, Francesco Mastromauro.
L’intervento di apertura dell’importante Meeting è affidato a Monsignor Michele Seccia, Vescovo della Diocesi Teramo-Atri.
Intorno alle 17.45 ci sarà la presentazione della mostra “Talenti Senza Frontiere”, a cura del presidente del Museo d’Arte dello Splendore di Giulianova,
Marialuisa De Santis.
“Talenti Senza Frontiere” è una delle tre mostre allestite presso il MAS in occasione del Meeting e che resteranno aperte al pubblico fino a sabato 28 maggio. Oltre 80 le opere ospitate: la mostra “Talenti senza frontiere” ha per protagoniste le opere realizzate dai ragazzi assistiti da Piccola Opera Charitas in Italia, Huiling in Cina e Fondazione Kaarisilta in Finlandia; le altre due mostre “Tavolo perimetro”, dell’artista romano Marco Brandizzi, e “Arte: espressione e coscienza” a cura dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila.

Tutte le informazioni sul meeting, sul programma, sui patrocini, sulle modalità d’iscrizione e contatti, sull’accreditamento e quant’altro si possono reperire sul sito istituzionale dell’evento: www.meetingarthatcares2016.org e sulla pagina Facebook della Fondazione Piccola Opera Charitas

SEGUICI SUI SOCIAL

111,756FansLike
1,569FollowersFollow
5,932FollowersFollow
2,698SubscribersSubscribe
-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate