venerdì, Dicembre 2, 2022
HomeNotizie TeramoCultura & Spettacolo TeramoMostra d'arte tra i rifiuti della discarica Grasciano

Mostra d’arte tra i rifiuti della discarica Grasciano

04MiRifiutoNotaresco. All’alba di ieri 4 novembre Francescomaria Di Bonaventura ha esposto le proprie opere tra i rifiuti della discarica di Grasciano, frazione di Notaresco. L’artista abruzzese, a meno di un anno dall’estemporanea al cimitero di Giulianova, ha scelto un nuovo “paesaggio” per esprimere in maniera insolita la sua protesta e il suo pensiero alla società. Questa volta infatti a fare da scenario alle opere dell’artista non vi erano defunti ma cumuli di immondizia. Una provocazione che rievoca la performance di dicembre 2009, con lo stesso obiettivo: testimoniare attraverso l’arte il proprio pensiero mentre la zona è ripiombata in piena emergenza rifiuti.


“Questo posto è l’Italia – ha dichiarato Francescomaria Di Bonaventura – ma Mi rifiuto di pensare che un luogo così ricco di arte come il nostro paese sia rappresentato agli occhi del mondo da queste cartoline. Un paese in cui tutti i problemi legati alla vita vera, quella di chi è realmente in serie difficoltà, vengono raccolti e nascosti sotto un tappeto che ci invidia tutto il mondo. Probabilmente ho fatto una mostra sopra dei bicchieri di plastica usati per brindare alle feste comandate o  a quelli usati durante le estenuanti dimostrazioni di protesta per dire no ai rifiuti tossici, o sopra avanzi di un vernissage di una mostra molto alla moda. Questa volta sotto i miei quadri non vi erano defunti, ma la morte della civiltà stessa, impoverita da un sistema in cui non si riesce a trasformare in energia rinnovabile la nostra immondizia e che ci fa spedire in tutto il mondo delle vergognose Cartoline dall’Italia”.

 

 

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES