Università di Teramo, doppio titolo di Laurea per la magistrale in “Food Science and Technology”

Teramo. Prendere la doppia laurea in un colpo solo seguendo un unico corso di studi è possibile solo se ci si iscrive a una Università che offre ai propri studenti programmi attivati in collaborazione con Istituti universitari stranieri. Da oggi anche l’Università di Teramo è tra i trenta atenei italiani in grado di rilasciare un doppio titolo di laurea.

Il rettore Dino Mastrocola e il preside della Facoltà di Bioscienze Enrico Dainese, infatti, hanno siglato ieri il protocollo di intesa con la Chulalongkorn University di Bangkok (Tailandia) per un nuovo percorso di alta formazione per il Corso Magistrale a doppio titolo di studio in “Food Science and Technology”.

Il nuovo percorso formativo si aprirà con l’anno accademico 2020/2021 e prevede che gli studenti, dopo un primo anno presso l’Ateneo teramano, svolgano un periodo di 9 mesi presso l’Università tailandese per seguire lezioni, fare esami e praticare attività di ricerca per il progetto della tesi di laurea. Parimenti gli studenti tailandesi verranno all’Università di Teramo all’inizio del secondo anno del loro Master in Food Science and Technology. Gli studenti iscritti al curriculum, al termine del percorso formativo e della mobilità prevista dal piano di studi, riceveranno il titolo di studio magistrale/master in Food Science and Technology da entrambe le Università.

Alla cerimonia della firma hanno partecipato anche il presidente del Corso di laurea magistrale Giampiero Sacchetti, il delegato alla Progettazione e ricerca Dario Compagnone e il delegato all’Internazionalizzazione Paola Pittia. Il momento ufficiale delle firme è stato seguito online, per l’impossibilità di essere a Teramo per le restrizioni imposte dal Covid-19, da Chaleeda Borompichaichartkul della Facoltà di Scienze della Chulalongkorn University, referente del curriculum presso l’Università thailandese e da Gerhard Schleining dell’Università BOKU di Vienna.

«È una opportunità unica e importante – ha spiegato Paola Pittia che con Dario Compagnone è stata promotrice del nuovo percorso a doppio titolo – che porterà gli studenti dell’Università di Teramo con le migliori capacità a completare il percorso formativo nel campo delle scienze e tecnologie alimentari, in un contesto formativo ed educativo internazionale, di alta qualità, moderno e vivace quale quello che si può trovare nell’Università tailandese Chulalongkorn. La Chulalongkorn University è una tra le più prestigiose università thailandesi, classificata prima università della Thailandia e tra le “100 migliori università al mondo per la migliore reputazione accademica” (QS World University Ranking). Il Master in Food Science and Technology della Chulalongkorn Univeristy con cui si sviluppa il percorso formativo a doppio titolo conta molte collaborazioni con altre università asiatiche, americane ed europee. L’ambasciatore italiano in Tailandia, Lorenzo Galanti, si è complimentato per l’iniziativa e auspica ulteriori iniziative per rafforzare le relazioni Italia-Tailandia».