Tortoreto, un rosato per la rosa: l’omaggio speciale al Giro d’Italia

Tortoreto. Un rosato per la rosa. Messa in questi termini sembra essere un gioco di parole o uno scioglilingua.

 

In realtà è un vero e proprio omaggio a Tortoreto e alla sua attesa, che si fa sempre più forte, per l’arrivo del Giro d’Italia con la tappa del prossimo 13 ottobre che porterà la carovana rosa da Lanciano a Tortoreto, con un percorso che nella sua fase conclusiva toccherà anche l’area collinare.

 

In quella stessa zona dove trova “ospitalità” la Tenuta Terraviva che ha realizzato una bottiglia commemorativa, con tanto di etichetta molto particolare, con un’edizione limitata del Cerasuolo d’Abruzzo DOC “Giusi”. Etichetta speciale che è stata presentata oggi, nel corso di una conferenza stampa. L’idea di omaggiare in qualche maniera il Giro è nata dall’assessore al turismo Giorgio Ripani, che ha trovato una sponda nei titolari della Tenuta che hanno realizzato un’edizione limitata delle bottiglie di vino.

 

 

Un accostamento tra il “rosato” del vino e il rosa della corsa a tappe più importante nel panorama ciclistico italiano. L’idea è stata illustrata nel dettaglio dal sindaco Domenico Piccioni, dall’assessore al turismo Giorgio Ripani, da Federica Topi (Tenuta Terraviva) e da Ivan Di Marco (MindincAction) che ha realizzato l’etichetta celebrativa.