-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Tortoreto, il traliccio a Cavatassi. Di Matteo: bastava spostarlo altrove

Ultimo Aggiornamento: mercoledì, 11 Luglio 2018 @ 17:37

Tortoreto. ” Bastava semplicemente prevedere la collocazione del palo della corrente elettrica a monte, dalla parte opposta ed evitare l’impatto visivo e i rischi per la circolazione stradale”.

 

Prende posizione Domenico Di Matteo, presidente del Movimento Civico Val Vibrata-Monti della Laga (e consigliere comunale a Tortoreto) sulla vicenda del palo dell’Enel collocato da qualche giorno ai bordi della Sp 10 a Cavatassi.

L’Enel, nel replicare alla presa di posizione dei residenti, ha parlato della soluzione più opportuna, concordata con il Comune di Tortoreto e necessario per evitare i disservizi legati al movimento franoso in atto nella frazione della zona ovest di Tortoreto. ” Credo che si tratti di un’operazione scellerata”, commenta Di Matteo. ” Tutto è comprensibile, compresi i disagi che si sono generati per quanto concerne i cavi elettrici per il movimento franoso che interessa Cavatassi.

La presenza di ostacoli ai margini della carreggiata, solitamente, vengono eliminati. In questo caso si è collocato un palo alto diversi metri che rappresenta un potenziale rischio anche per la viabilità. Con un pizzico di attenzione in più, il traliccio poteva essere posizionato a monte della provinciale e contenere il tutto.

Ma d’altro canto non è un caso isolato, visto il traliccio posizionato a Sant’Omero e ora è minacciato dall’erosione del Salinello”

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate