Tortoreto, superamento decibel. Il Tar accoglie il ricorso del Manakara: confermati tutti gli appuntamenti

Tortoreto. Il Tar “salva” ancora il Manakara. L’ultima ordinanza di sospensione delle attività musicali per la settimana di Ferragosto, figlia di uno sforamento dei decibel, è stata sospesa dal tribunale amministrativo.

 

Questa mattina, infatti, i giudici aquilani hanno accolto il ricorso dei legali della discoteca sul mare (Fabrizio Antenucci ed Enrico Ioannoni Fiore), facendo decadere ogni dubbio legato alla possibilità che alcuni eventi previsti nella settimana più importante dell’estate potessero saltare. Da quello di stasera, al Toga Party della notte di Ferragosto.

Molto chiare le motivazioni contenuti del decreto del Tar. “Ritenuto che nella comparazione degli opposti interessi, appare, prevalente, in questa temporanea fase”, si legge nel dispositivo, ” e in attesa della trattazione del giudizio nella sede collegiale, quello della parte ricorrente ad impedire che al fermo dell’attività conseguano danni irreversibili alla società e al personale dipendente”.

 

L’efficacia dell’ordinanza di sospensione della licenza musicale per 7 giorni, notificata nel fine settimana, dunque, viene congelata in attesa dell’udienza di merito, già fissata per il prossimo 12 settembre, al pari dell’altro provvedimento emesso dal comando della polizia locale due settimane orsono.

 

Per i giudici del Tar, dunque, esistono valutazioni di urgenza che giustificazione l’accoglimento dell’istanza cautelare, con la sospensione degli atti impugnati fino all’udienza di merito, fermo restando la necessità da parte del Manakara di rispettare i livelli massimi del cosiddetto “rumore ambientale”, fissati dalle norme in materia.

In ogni caso il lungo e infinito contenzioso che vede contrapposti Comune e Manakara, nel caso di specie, vede ancora un punto a favore dei gestori dell’attività sulla riviera.

 

IL PROVVEDIMENTO

Decreto-Manakara