Tortoreto, riqualificazione via Trieste: ecco cosa prevede il progetto del lato ovest

Tortoreto. Marciapiede sul lato nord, parcheggi e arredi urbani. Sul lato opposto, invece, riconfigurazione degli stalli esistenti e la riqualificazione della raccolta delle acque bianche nei tratti nei quali l’operazione si rende necessaria.

 

Sono queste le caratteristiche principali del progetto esecutivo di riqualificazione di via Trieste a Tortoreto. Nello specifico, nel tratto compreso tra il sottopasso ferroviario e l’innesto con la Statale Adriatica.

Di recente, infatti, l’esecutivo guidato dal sindaco Domenico Piccioni ha validato il progetto esecutivo di completamento dei marciapiedi e di riqualificazione anche nel tratto ad est della Statale 16. L’operazione ha preso forma da un progetto preliminare datato 2013, che prevedeva due diversi lotti di intervento. Nel 2018, però, in sede di redazione del secondo lotto, la giunta comunale aveva fornito un preciso indirizzo politico: accorpare i due lotti ed effettuare i lavori in un’unica soluzione.

 

“Le soluzioni progettuali”, sottolinea l’assessore ai lavori pubblici, Arianna Del Sordo, “rafforzeranno l’integrazione tra il lato nord e il lato sud della strada. Le aree pedonali e carrabili saranno unitariamente riconfigurati per rafforzarne il carattere di spazi pubblici. Il progetto presta la corretta attenzione anche alle giuste soluzioni al fine di abbattere efficacemente le barriere architettoniche e connettere in modo adeguato il nuovo percorso pedonale della via con quello esistente in sottopasso”.

I lavori prevedono una spesa di 190mila euro, somma alla quale vanno aggiunti anche i relativi oneri, per un totale di 240mila euro. Ora il passaggio successivo sarà quello di percorrere l’iter che consentirà di appaltare l’opera e affidare i lavori.

 

Cimitero. Nel frattempo nella giornata di ieri sono stati anche aggiudicati i lavori per la realizzazione di nuovi loculi cimiteriali. Progetto esecutivo approvato nel novembre del 2018 e che sarà finanziato dalla vendita degli stessi loculi cimiteriali.