Tortoreto, riduzione dei materiali usa e getta ma non solo: l’associazione BalneaTor focalizza gli obiettivi

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 16 Dicembre 2019 @ 12:38

Tortoreto. La cena di fine anno, per BalneaTor Tortoreto, l’associazione che raggruppa gli stabilimenti balneari di Tortoreto, rappresenta l’occasione per pianificare alcuni obiettivi per il 2020.

 

Tra tutti il progetto sulla cardio-protezione del territorio, la riduzione dei materiali usa e getta nelle strutture (plastica in primis), il percorso finalizzato alla protezione ambientale. Nei giorni scorsi, alla presenza degli amministratori comunali, della guardia costiera e dell’associazione albergatori, oltre ad importanti sponsor che hanno consentito di centrare alcuni importanti obiettivi (Algida, Di Gianluca Bibite, CrickCrok e Gelati Bomba), l’associazione BalneaTor ha dato vita alla consueta fine di fine anno all’Hotel Panoramic.

Il presidente Carlo Dezi, nel ricordare le progettualità portate avanti e l’impegno profuso dagli associati, ha focalizzato alcuni importanti obiettivi per il nuovo anno, che poi faranno anche leva su due eventi molto attesi: la tappa del Giro d’Italia e la Notte Rosa dei bambini.

A fine serata sono state donate mattonelle in ceramica di Castelli con un pensiero rivolto all’anima e alla serenità ” ..se il rumore del mare, copre quello dei tuoi pensieri, sei nel posto giusto…” ..pensiero di serenità che viene rivolto a tutti i concittadini.