Tortoreto, nuovo depuratore. D’Annuntiis: quando si raggiungono gli obiettivi spuntano tanti padri

Tortoreto. “Come al solito quanto si raggiunge un obiettivo spuntano fuori tanti “padri”, ma è doveroso fare alcuni precisazioni”.

 

A dirlo è Umberto D’Annuntiis, sottosegretario alla giunta regionale all’indomani dell’attivazione del nuovo depuratore di Tortoreto.

“Il risultato è stato ottenuto grazie all’azione propositiva della giunta comunale del sindaco Generoso Monti e del Governo Regionale Chiodi che, con la DGR 380 del maggio 2014, finanziava l’opera poi conclusa dalla giunta comunale del sindaco Piccioni e dal Governo Regionale a guida Marsilio”, dice.

“La Ruzzo Reti con i cda guidati, prima dal presidente Forlini e poi dal presidente Cognitti, ha svolto con tempestività il suo ruolo, permettendo la realizzazione di questa importante opera in tempi brevi e consentendo, così, di aumentare la qualità dei servizi ai cittadini offrendo ai turisti località sempre più appetibili per le loro vacanze.

Si tratta quindi di un’opera strategica per lo sviluppo turistico del territorio e per la qualità dell’ambiente tutto che, insieme al nuovo depuratore di Alba Adriatica-Villa Rosa in fase di conclusiva, potrà rappresentare un significativo passo in avanti in termini di sostenibilità e garanzia di servizi per tutta la collettività”.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.