Tortoreto, l’acquisizione della Selta ruota attorno al Golden Power

Tortoreto. Il futuro della Selta potrebbe essere legato all’attivazione del Golden Power, il meccanismo che può prevedere veti per le aziende ritenute strategiche in materia di sicurezza nazionale.

 

E il gruppo Selta, con sede legale a Piacenza e con stabilimenti in altre zone, come Tortoreto, rientra tra questo tipo di attività.

In ogni caso, in occasione del tavolo ministeriale di ieri, in video-conferenza, sono emerse alcune novità. In primis sul fatto che l’aggiudicazione provvisoria è stata fatta rispetto alla proposta della Digital Platform, società che ha sede legale in Lussemburgo e che non ha dipendenti.

 

Entro 45 giorni il quadro dovrebbe essere chiarito, anche in merito o meno del ricorso al Golden Power. Da parte dei sindacati è stato chiesto che da parte del Mise siano fornite rassicurazioni sulle criticità emerse fino ad ora, anche in ordine della tutela dei posti di lavori, visto che l’acquirente è vincolato a mantenere l’attuale livello occupazionale per due anni.