Tortoreto, due problemi da risolvere sulla Sp10. La segnalazione FOTO

Tortoreto. Da una parte un tratto stradale eroso dalla tracimazione del torrente Salinello, con l’ultima ondata di maltempo che impose, in quei giorni, anche di chiudere temporaneamente il transito.

 

Dall’altra, invece, l’asfalto atteso per decenni è stato rifatto solo qualche mese fa, ma in un tratto sta già franando. Due punti della stessa strada, la provinciale 10, nel territorio di Tortoreto, che presenta delle criticità che andrebbero sanate, in tempi rapidi, con poca spesa, per evitare poi interventi maggiormente dispendiosi. A sollevare il caso è il consigliere comunale di minoranza al Comune di Tortoreto, Domenico Di Matteo, che torna a focalizzare le sue attenzioni sulla zona a ridosso del Salinello.

 

“ Da tempo abbiamo sollevato la necessità di intervenire su alcuni tratti del torrente”, spiega, “ dove non esistono più le sponde perché il letto del fiume si è alzato e poi in caso di temporali, anche di non straordinaria entità, si creano delle esondazioni. E in occasione dell’ultimo straripamento, una parte della provinciale è stata erosa. E’ stata messa in sicurezza (da parte della ditta Petrini, ndc), ma invito la Provincia ad intervenire ora per ricostruire la banchina, con una spesa irrisoria che consentirebbe di mettere definitivamente in sicurezza il tratto questione e non spendere più fondi dopo”.

 

Ma i problemi sulla Sp10 sono anche lungo i tornanti verso Cavatassi. Di recente è stato rifatto il manto di asfalto. Ma in un tratto la banchina ha ceduto e si è sgrottata. “Anche in questo caso”, chiosa Di Matteo, “invito ad un celere intervento anche perché in tratto più essere pericoloso per chi percorre la strada”.