Tortoreto, anziani coniugi immobilizzati per un’ora e mezzo nell’auto finita nella scarpata FOTO

Ultimo Aggiornamento: sabato, 31 Marzo 2018 @ 0:31

Tortoreto. Il figlio non vedendoli rientrare a casa, e non riuscendo a mettersi in contatto con loro, ha deciso di fare una ricognizione lungo la bonifica del Salinello.

 

L’auto, con a bordo gli anziani genitori, era capovolta, sotto una scarpata, nel territorio di Tortoreto. I due anziani erano immobilizzati e feriti all’interno dell’abitacolo, da circa un’ora e mezza, e non riuscivano a chiedere aiuto.

La vettura, una Polo SW aveva il tettino schiacciato e il mezzo si trovava a circa 50 metri dalla sede stradale, sotto una scarpata con la visuale quasi del tutto ostruita dalla vegetazione.

E’ stato il figlio a chiamare i soccorsi. Sul posto è intervenuta una squadra dei vigili del fuoco di Nereto, oltre al personale del 118 e ai carabinieri della stazione di Tortoreto.

I vigili del fuoco hanno dapprima estratto la donna, di 74 anni, tagliando gli sportelli con una cesoia idraulica, poi divaricando il portellone posteriore hanno tirato fuori il marito, 84enne, operazione questa molto complicata.

I due anziani, residenti a Sant’Omero, sono stati poi trasportati in gravi condizioni all’ospedale Mazzini di Teramo. La donna ha riportato un sospetto trauma toracico e varie contusioni, mentre il marito un trauma cranico. I rilievi dell’incidente sono stati effettuati dai carabinieri.