Tortoreto, antenna per la telefonia negata: il Tar fissa udienza a febbraio

Tortoreto. Non ci si ferma alla richiesta di sospensiva, ma si va rapidamente all’udienza di merito per dirimere la controversia.

E’ quanto deciso dal Tar de L’Aquila, chiamato ad esprimersi sull’impugnativa presentata dalla società Iliad sulla richiesta, negata dal Comune di Tortoreto, di installare un ripetitore in via Archimede, su di un immobile privato. L’udienza di merito, infatti, è stata fissata al prossimo 26 febbraio.

Il contenzioso dinanzi al tribunale amministrativo è figlio del diniego che il Comune di Tortoreto ha avanzato rispetto alla richiesta presentata dal gestore delle telefonia mobile di poter installare un’antenna.
La domanda è stata rigettata alla luce di quello che è il regolamento comunale, in vigore dal 2007, che pone precisi criteri per quanto concerne le autorizzazioni di questa natura e la circostanza che, in caso di parere positivo, vengano sempre privilegiati siti pubblici rispetto a quelli privati.

La società nell’impugnativa, oltre a chiedere l’annullamento del provvedimento, chiede anche di cassare il regolamento municipale sulle antenne e il piano di localizzazione delle stazione radio base.