Terrorismo, si è aperto il processo contro l’egiziano che lavorava a Colonnella

Teramo. Si è aperto oggi, al tribunale di Teramo (presidente Domenico Canosa) il processo che vede alla sbarra l’egiziano Issam Elsayed Aboulelayem Shalabi: il 23enne che in passato aveva vissuto e lavorato a Colonnella, accusato di essere un affiliato del costituente Stato Islamico.

 

Il giovane era finito in carcere nel novembre del 2018, a Milano, dove nel frattempo si era trasferito, nel contesto di un’inchiesta contro le cellule terroristiche da parte della procura distrettuale. Il giovane, accurato di essere un soldato dell’Isis, deve rispondere di associazione con finalità di terrorismo e istigazione a delinquere.

 

Una partecipazione che si sarebbe concretizzata in particolare, sempre secondo la procura distrettuale, in una costante attività di proselitismo portata avanti attraverso l’utilizzo dei social network. Dopo l’ammissione dei mezzi di prova il processo è stato rinviato a marzo