Terremoto, immobili destinati agli sfollati: Ater di Teramo delibera l’acquisto

Teramo. Il Consiglio di Amministrazione dell’ATER Teramo ha deliberato l’acquisizione degli alloggi destinati ai cittadini sgomberati dagli edifici danneggiati dal sisma (classificati “E”) per i primi  13.171.433,66 in relazione a quanto definito dal Decreto SMEA n.188 del 04.09.2019, che ricomprende le unità immobiliari collocate nei comuni di Teramo, Montorio al Vomano, Atri, Castellalto e Ancarano.

 

L’ATER procederà, secondo le indicazioni trasmesse dalla Regione Abruzzo e dalla Protezione Civile, all’acquisto degli alloggi nei Comuni di Montorio al Vomano e Castellalto che rappresentano il primo gruppo dei complessivi 250 alloggi, distribuiti sull’intero territorio provinciale, che entreranno a far parte del patrimonio immobiliare dell’Ente.

 

Gli alloggi saranno messi a disposizione gratuita dei nuclei familiari sgomberati in attesa della ricostruzione degli edifici danneggiati.

 

“Un’importante e concreta risposta tesa alla riconquista della serenità degli sfollati costretti per troppo tempo a trovare ristoro in strutture alternative”, sottolinea il presidente Nicola Salini.