Teramo, via Cona abbandonata: “Scuse non più accettabili” FOTO

“Teramo vive male nello stato di degrado in cui l’ha ridotta l’amministrazione D’Alberto. Questa volta a Teramo Vivi Città, la richiesta di aiuto arriva da via Cona, un quartiere dimenticato – a dirlo il presidente Marcello Olivieri – Tra tombini otturati, marciapiedi rotti e con erbacce, attraversamenti pedonali con le buche, manto stradale da terzo mondo, erba alta un po’ ovunque, si nota tutta l’incapacità di chi dovrebbe provvedere al decoro della città”.

“Non è piú accettabile che l’assessore Valdo Di Bonaventura, eletto nella lista Teramo Vive, per giustificare la mala gestione della cosa pubblica, ripeta sempre la solita litania ‘non ci sono i fondi e mancano gli operai’. Per un amministratore, ammettere di non avere la capacità di ricoprire il ruolo che gli è stato assegnato e farsi da parte sarebbe più dignitoso. Sbagliare è umano, perseverare è diabolico”.