Teramo, sindaci riuniti per la ripartenza delle scuole. “Ma manca coordinamento regionale” VIDEO

Riunione del Comitato ristretto dei sindaci, presieduto dal primo cittadino Gianguido D’Alberto, in vista della ripartenza fissata per domani delle scuole a Teramo ed in generale in Abruzzo.

I sindaci hanno chiesto protocollo chiaro sulle procedure da seguire ma, in tema Covid, D’Alberto chiede coordinamento a livello regionale.

D’Alberto ha preso parte anche ad una riunione in Prefettura per gli stessi motivi.

 

La riunione in prefettura. Nel corso della mattinata si è tenuto un vertice del comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, convocato dal prefetto Angelo De Prisco, proprio per confrontarsi sulla riapertura delle scuole e le misure adottate per il contenimento dei contagi da Covid19. Alla riunione erano presenti i vertici della forze dell’ordine, il sindaco di Teramo il referente delle emergenze della Regione (Gabriella Ragni) e la Asl di Teramo (Valerio Profeta). Situazione attuale, anche sul piano dei contati e protocolli da attivare nelle scuole e la relativa campagna informativa.

 

 

Da parte delle forze dell’ordine, invece, saranno intensificati i controlli a ridosso degli istituti scolastici e nelle fermate degli autobus per contenere le forme di assembramento. “Con la riapertura delle scuole, nessun allarmismo dunque”, si legge in una nota della prefettura di Teramo, ” ma solo una generale elevazione del livello di attenzione da parte di tutti, nessuno escluso, a tutela della pubblica e privata salute”.