Teramo, lotta alla pandemia. Cna: pronti a collaborare con le istituzioni

“Va apprezzata la decisione scaturita ieri dal vertice tra Prefetto e Sindaci della provincia di coordinare le azioni e le decisioni in materia di controllo del territorio per contrastare la pandemia.

 

Ma occorre adesso allargare questo confronto alle forze sociali ed alle associazioni d’impresa del Teramano, creando un vero e proprio tavolo permanente di confronto dedicato all’emergenza”. Lo afferma il presidente della Cna di Teramo, Bernardo Sofia, che si dice “pronto a offrire la più grande collaborazione possibile alle istituzioni locali, perché tra tutela della salute dei cittadini e difesa delle attività economiche e d’impresa non ci può essere e non vi è, alcun contrasto”.

 

“Penso di poter parlare anche a nome di altre associazioni d’impresa – aggiunge – se affermo che tramite il mondo che rappresentiamo sarà possibile esaminare più da vicino le criticità collegate alle attività commerciali, artigianali, di somministrazione dei cibi e delle bevande. Noi e le altre organizzazioni d’impresa possiamo contribuire a sviluppare un monitoraggio costante del territorio e dei nostri centri, che permetta di intervenire con tempestività sulle maggiori criticità.

 

Ma sia anche in grado di inviare a operatori ed opinione pubblica un messaggio di sicurezza e serenità”. “Il nostro intervento – conclude – permetterà anche di far arrivare a una vasta platea di operatori, che hanno duramente patito i blocchi di primavera alle loro attività, indicazioni e valutazioni in tempo reale, facendo della condivisione il valore fondante di questa fase difficile. Evitando, insomma, che le decisioni siano prese nel chiuso delle sole stanze istituzionali”.

 

 

 

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.