Teramo, mostra fotografica sul Covid a sostegno del Centro antiviolenza “La Fenice”

Teramo. Il sindacato dei medici ospedalieri Anaao Assomed di Teramo, in collaborazione con l’associazione Soroptimist di Teramo e il patrocinio del Comune e della Provincia di Teramo, promuove una mostra fotografica per continuare a sostenere, come già fatto in passato, il Centro antiviolenza La Fenice.

La mostra, intitolata “Visioni di un tempo sospeso”, propone gli scatti che i fotografi teramani Armando Di Antonio e Aldo Marini hanno realizzato a Teramo durante il lockdown imposto dall’emergenza sanitaria e sarà allestita al chiostro della Madonna delle Grazie, a Teramo, dal 10 al 21 luglio, con ingresso libero dalle ore 17 alle 20.

Oltre alla mostra, è stato realizzato e sarà messo in vendita un libro fotografico – il cui ricavato sarà devoluto al Centro Antiviolenza la Fenice – composto dalle immagini più suggestive dei due fotografi. Il libro è dedicato a tutti i medici che hanno perso la vita lottando contro la pandemia.

“L’idea – spiega Gabriella Marini, segretario aziendale Anaao di Teramo e componente dell’Area Formazione Femminile del sindacato – è nata dal desiderio di ritrovarsi, dopo questi mesi di isolamento, e ripercorrere quasi in senso catartico quello che è stato un viaggio reale e non solo immaginato. Sarà l’occasione per rivolgere uno sguardo attento a tutte le donne che, alla violenza dell’emergenza sanitaria, hanno dovuto aggiungere la violenza quotidiana e ripetuta con un partner o un familiare violento, nella condivisione forzata di pochi metri di spazio vitale. Da qui anche il desiderio di rinnovare la collaborazione con il Centro antiviolenza a sostegno delle loro numerose e lodevoli iniziative».

Il programma dell’evento prevede una serie di iniziative che accompagneranno l’iter espositivo della mostra e che prenderanno il via sabato 11 luglio, alle 18.30, con la sua inaugurazione. Dopo i saluti istituzionali, introdurrà e coordinerà la cerimonia Tania Bonnici Castelli, presidente della Commissione Pari Opportunità della Provincia di Teramo. Seguiranno gli interventi di Alessandro Grimaldi, segretario regionale di Anaao Assomed; Gabriella Marini; i fotografi autori degli scatti Armando Antonio e Aldo Marini; Annapaola Di Dalmazio, responsabile Pari opportunità della Provincia di Teramo. La serata si concluderà con un aperitivo di benvenuto e l’esibizione del mezzosoprano Alba Riccioni.
Martedì 14 luglio, alle 17.30, è invece in programma l’incontro-dibattito sui temi “Psicopatologia della violenza di genere”, a cura dello psichiatra Domenico De Berardis, e “Nuove strategie adattative post covid-19” a cura della psicoterapeuta Italia Calabrese. Introdurrà e modererà l’incontro Anna Di Russo, presidente Soroptmist di Teramo. Successivamente, è prevista l’esibizione della danzatrice Marzia Flaminii (danza) e del cantante Luca Strappelli.
Sabato 18 luglio, alle ore 18, è previsto lo spettacolo “Ri-tratti di donna”, performance artistica ispirata al libro “Donne” di Alessandra Bucci e realizzata da ”Le sognAttrici”. Introdurrà la psicologa Raffaella Di Gregorio.
Martedì 21 luglio, infine, alle ore 18.30, spazio alle riflessioni e agli stimoli con l’incontro sul tema “Consapevolezza delle risorse femminili” a cura di Bruna Diano, professione “Life coach”. Introduzione di Sonia Delle Monache, medico cardiologo.