Teramo, atti di vandalismo nelle case Ater: sopralluogo di Corona con la presidente Maria Ceci

Teramo. Dopo i ripetuti atti di vandalismo nei confronti delle case Ater disabitate, il Consigliere di opposizione Luca Corona ha invitato il Presidente dell’Ater Maria Ceci a effettuare un sopralluogo nel pomeriggio di oggi nelle abitazioni in via Adamoli.

 

A seguito della perlustrazione, il Consigliere ha favorito il contatto telefonico tra il Presidente Ater e il Presidente della Te.Am per fissare una riunione con l’intento di intraprendere delle azioni per riqualificare la zona. L’appuntamento è previsto per la prossima settimana e a riunirsi saranno il Consigliere Corona, il Presidente Ater Maria Ceci e il Presidente della Te.Am. Luca Ranalli.

“Le palazzine”, ricorda Corona in una nota, “inagibili dal terremoto del 2016, sono attualmente disabitate e incustodite. Questa situazione ha incoraggiato e incoraggia atti di vandalismo. È stata rotta la recinzione perimetrale, sono state addirittura sfondate le porte e in alcuni casi i delinquenti sono riusciti a entrare negli appartamenti”.

Già un anno fa, il Consigliere di opposizione Corona aveva chiesto al Sindaco del Comune di Teramo di coinvolgere le forze dell’ordine per sorvegliare ripetutamente, nelle ore più critiche, via Adamoli. “Considerando che non è stato ancora preso alcun provvedimento, con il sopralluogo di oggi si è voluto trovare delle prime soluzioni fattive”.
Il Consigliere Luca Corona ringrazia la Dottoressa Maria Ceci, in qualità di Presidente dell’Ater, per “la sua disponibilità a effettuare insieme il sopralluogo in via Adamoli, oltre alla sua apertura al dialogo e alla sua propositività di fronte a problematiche, sollevate dal Consigliere, anche in occasioni precedenti”.