Teramo, altri crolli in Vico del Cigno: “Sicurezza a rischio” FOTO

Sopralluogo questa mattina del sindaco Gianguido D’Alberto e di alcuni tecnici comunali nell’edificio di Vico del Cigno, ormai noto alle cronache per lo stato di degrado in cui versa e per i ripetuti tentativi di soluzione della controversia con i proprietari,  dove si è verificato un nuovo distacco di calcinacci.

L’ispezione ha confermato quanto accaduto e il sindaco ora attende che dall’ufficio competente venga rimesso il relativo verbale. 

L’amministrazione vuole verificare se il privato abbia rispettato le prescrizioni imposte per la messa in sicurezza dell’immobile (da cui è conseguita la recente riapertura dell’adiacente via Muzi).

Qualora non dovesse essere confermato l’adempimento di tali prescrizioni, e all’esito di un eventuale nuovo sollecito, il sindaco si è riservato “di intervenire così come a lui consentito dalla normativa per sanare una situazione che mette a rischio la sicurezza dei cittadini e dei residenti e deprime il decoro dell’intera area”.