Teramo, al via al Mazzini il corso di protezione civile

Ultimo Aggiornamento: martedì, 30 Gennaio 2018 @ 13:41

“A seguito delle calamità che hanno colpito il territorio nel 2016 e 2017 è opportuno avviare la formazione sulle operazioni basilari da mettere in atto durante le emergenze climatiche e antropiche”. Lo afferma Valerio Falciatano, Responsabile Provinciale di Protezione Civile.

Per questo motivo, venerdì prossimo, 2 Febbraio, prenderà il via il 2° corso base per operatori di protezione civile organizzato dalla Croce Bianca Teramo. L’appuntamento è per le ore 20:30 nell’aula convegni dell’Ospedale “Giuseppe Mazzini” di Teramo. Potranno prendere parte al corso tutti coloro che hanno 18 anni o che lì compiranno entro il 31 dicembre di quest’anno.

Per essere ammessi non si deve aver riportato condanne penali. Sebbene il corso sia gratuito, bisogna pagare la quota associativa di 10 euro, comprensiva di assicurazione valida per un anno.

“Il Corso si compone di 6 lezioni teoriche (una a settimana)” – spiega Vincenzo Palumbi, Segretario Generale della Croce Bianca – più esercitazioni pratiche da svolgersi a fine corso; gli argomenti verteranno circa i rischi presenti maggiormente sul nostro territorio quindi rischio sismico e rischio idrogeologico. Verranno anche insegnate le nozioni base di costruzione e di funzionamento di un Campo di accoglienza”. Tra i relatori del corso spiccano personalità di rilievo del settore come l’Emergency Manager Mario Napolitani ed il Responsabile Regionale Luigi Felli. Insieme a loro anche i formatori Wieruszka Sporys e Luciano del Nibletto.

“Nelle scorse calamità sono intervenuti circa 90 volontari con diverse specializzazioni – afferma il Presidente Stefano Di Stefano – alcuni dei quali hanno preso parte alle operazioni iniziali di supporto delle zone di amatrice ae Accumoli.