Silvi, attestati di eccellenza a 14 alunni dell’IC “Pascoli”

Ieri pomeriggio nella sala consigliare del Comune di Silvi si è tenuta la cerimonia della consegna degli Attestati di Eccellenza nello studio a 14 alunni dell’Istituto Comprensivo “G. Pascoli”. Si tratta di 7 alunni che hanno lasciato la scuola elementare per entrare alle Medie e di altri 7 che dalle Medie sono andate alle superiori superando i rispettivi cicli scolastici con il massimo dei voti e la lode. A consegnare le pergamene sono stati il sindaco Andrea Scordella e l’assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione Giuseppina Di Giovanni che hanno sostenuto l’iniziativa della consigliera incaricata Rossella Astolfi, assente perché prossima alla sua terza maternità.

La cerimonia è stata apprezzata non solo dai ragazzi interessati e dai loro genitori e parenti ma anche dalla dirigente scolastica e dai docenti. “Siamo convinti – ha detto il sindaco Scordella – che questo genere di iniziative siano da sostenere e da implementare perché sono in grado di far capire ai giovani il senso dell’importanza che lo studio e la preparazione culturale e professionale hanno per il futuro della nostra città e di tutti gli abitanti che vedono in questi promettenti ragazzi gli attori della Silvi del futuro”.

“Fin dall’anno scorso – ha aggiunto l’assessore Giuseppina Di Giovanni – abbiamo voluto iniziare questo percorso perché eravamo a conoscenza che nella nostra città c’erano e ci sono ragazzi che si dedicano allo studio con grande impegno e con risultati eccellenti. E, allora, quale migliore occasione di questa potevamo cogliere per evidenziare che le nuove generazioni non sono solo persone da criticare, né sono caratterizzate esclusivamente da fenomeni di bullismo o di micro delinquenza che nella nostra città, al contrario, interessano la parte minore ancorché la più evidenziata dai media? Silvi, come tante altre realtà, può mostrare con orgoglio i propri gioielli e lo deve fare soprattutto perchè possano essere d’esempio per tutti gli altri giovani frastornati da messaggi devianti e. talora, da situazioni famigliari che, per loro natura, non favoriscono un loro sano e regolare sviluppo culturale, psicologico e sociale”.

Questi gli alunni premiati: Marianna Amato, Janice Astolfi, Vittoria Trisi, Ambra Taresco, Sofia Biraghi, Flavia Margherita Savini, Alexandra Shtanko, Laura Lella, Giorgia Consorte, Giusy Fazzini, Claudia Mancinelli, Ilaria Di Clemente, Francesca D’Argenio e Nicolo’ Neviconi.