Sant’Omero, via libera ai lavori nella scuola dell’infanzia di Garrufo

Sant’Omero. Approvato il progetto esecutivo per la messa in sicurezza (con relativo efficientamento energetico) della scuola dell’infanzia a Garrufo.

 

L’investimento è di 70mila euro.

La progettazione e la direzione dei lavori sono stati affidate ai professionisti Francesco Campanella e Luca Cipolletti.

I lavori permetteranno di migliorare la sicurezza e l’accoglienza della scuola.

Nello specifico, si tratta del quinto edificio scolastico sul quale l’amministrazione Luzii ha pianificato interventi dal 2014 ad oggi.

Nel corso del primo mandato si è intervenuti sulla Scuola dell’infanzia, sulla Scuola elementare e sulla Scuola Media di Sant’Omero capoluogo.

Poi è stato ultimato l’asilo nido che oggi, per estrema necessità, accoglie, temporaneamente, la Casa di riposo.

In totale una spesa di due milioni e duecentocinquantamila euro, soldi ottenuti da finanziamenti sovra-comunali.

”Tutto questo dimostra la capacità della maggioranza non solo di intercettare finanziamenti, ma anche di portare a termine i lavori nei tempi giusti, senza ritardi”, si legge in una nota.

”Ogni anno è stata riconsegnata alla collettività una struttura migliorata perseguendo sempre l’interesse pubblico”.

 

“L’edilizia scolastica è stata sempre una priorità per questa amministrazione, visto lo stato in cui versavano gli edifici al nostro arrivo nel 2014”, argomenta Adriano Di Battista, assessore ai lavori pubblici.

Per anni nessuna manutenzione straordinaria nonostante il devastante terremoto verificatosi a L’Aquila nel 2009 che aveva interessato anche il nostro territorio.

Dopo i tanti interventi realizzati nel primo mandato ora è la volta dell’edificio dell’asilo di Garrufo.

L’impegno di tutti noi continua con lo stesso entusiasmo del primo giorno.

Siamo in graduatoria regionale per altri due finanziamenti per complessivi un milione e trecentomila euro che serviranno per gli edifici della scuola elementare di Garrufo e la scuola dell’infanzia di Poggio Morello.”

 

“Il nostro primo mandato è stato caratterizzato da molto lavoro, abbiamo ereditato debiti da non credere, bilanci non rispondenti alla realtà ed un clima ostile alimentato da ben noti personaggi in astinenza di potere”, aggiunge il sindaco Andrea Luzii.

”La comunità ha tuttavia capito ed i 24 voti che ci avevano portato in municipio nel mese di maggio 2019 sono divenuti oltre 350 di vantaggio.

Di questo dobbiamo ringraziare i cittadini che ci hanno ridato la fiducia con grande generosità.

Tanto lavoro ci aspetta ancora: sapremo trasformare in meglio il nostro territorio, amministrare con giudizio sempre in favore degli interessi collettivi.

Oggi inizia l’iter che porterà a miglioramento l’edificio della Scuola dell’infanzia di Garrufo, un altro tassello positivo della nostra azione”.