Sant’Omero, spaccata al bar della bonifica del Salinello FOTO VIDEO

Sant’Omero. Con un mezzo voluminoso in retromarcia, probabilmente con un autocarro, hanno sfondato la saracinesca d’ingresso.

 

Poi in maniera rapida si sono introdotti all’interno del locale. Hanno arraffato i soldi che erano nel registratore di cassa (per la verità poche decine di euro), per poi dirigersi verso la zona slot, ma non hanno fatto in tempo a completare il piano. Si sono allontanati, mentre si era attivato il sistema di allarme, prima che sul posto arrivasse il titolare del pubblico esercizio.

 

Danni, tanti, bottino decisamente misero quello causato dalla banda che la scorsa notte ha assaltato il Bar Gianella, l’attività della bonifica del Salinello al confine tra Sant’Omero e Tortoreto. La banda è entrata in azione attorno alle 3.

Con un mezzo usato come testa d’ariete, i malviventi hanno scardinato la saracinesca d’ingresso. Il tutto è durato pochi minuti. Poi per evitare di essere presi in castagna, i componenti della banda si sono dileguati prelevando solo il fondo cassa presente nel bancone. Significativi i danni causati all’interno del pubblico esercizio da parte dell’irruzione.

Sulla vicenda indagano i carabinieri della compagnia di Alba Adriatica.