Sant’Omero, scuolabus sequestrato: la prefettura chiede i documenti al Comune

Sant’Omero. La prefettura di Teramo chiede al Comune di Sant’Omero la documentazione relativa alla scuolabus sequestrato dalla polizia locale le scorse settimane perché senza assicurazione e revisione.

 

In una nota, infatti, è stato chiesto al comando dei vigili di acquisire tutto il carteggio relativo alla vicenda, che sembra essere al centro di un caso. Il Comune ha sempre sostenuto di aver ceduto il mezzo alla ditta che in passato gestiva il trasporto scolastico. La società, invece, nel contestare la contravvenzione ha dichiarato che il mezzo non gli era mani stato ceduto.

 

Alla luce di questo aspetto, che al di là delle dichiarazioni delle parti in causa andrà chiarito, la polizia locale ha chiesto agli uffici di fornire la documentazione relativa alla vendita dello scuolabus oggetto del contendere.

Ovviamente, la presenza o meno in Comune dei documenti in questione non solo chiarirà la querelle, ma potrebbe poi generare situazioni successive.