Sant’Omero, scoperto laboratorio artigianale con lavoratori clandestini

Sant’Omero. Scoperto un opificio abusivo all’interno di una stabile della zona industriale di Sant’Omero.

 

E’ l’esito di una verifica, mirata, effettuata dalla guardia di finanza della tenenza di Nereto (militari guidati dal luogotenente Matteo Tenace) e dalla polizia locale di Sant’Omero, diretta da Vito Pace.

All’interno dell’attività, dove si producevano borse e articoli in pelle, le fiamme gialle e gli agenti della polizia locale hanno anche identificato sei cittadini cinesi, clandestini in Italia. Parte dello stabile era stato attrezzato anche come dormitorio per gli stessi lavoratori.