Sant’Omero, riscossione tributi comunali: la Corte dei Conti chiede gli atti

Sant’Omero. La procura regionale della Corte dei Conti ha dato mandato alla polizia locale di Sant’Omero di acquisire una serie di atti e documenti che riguardano la riscossione dei tributi versati dai cittadini direttamente agli impiegati comunali.

 

Il periodo di riferimento è quello compreso tra il 2009 e il 2018 e i dipendenti in questione sono 6: 4 nel frattempo andati in pensione e 2 che ancora prestano servizio.

A dare notizia della richiesta di documentazione è il gruppo di minoranza Sant’Omero Futura. “E’ oramai consuetudini a Sant’Omero”, si legge in una nota, che l’amministrazione comunale non fornisce risposte e documenti a chicchesia.

L’ultima in ordine temporale è la mancata risposta alla Corte dei Conti de L’Aquila che aveva inoltrato una richiesta di documentazione, a cui il Comune non ha mai dato seguito”.

Da qui il decreto della magistratura contabile che prevede, attraverso la polizia locale, di acquisire la documentazione richiesta.

“Qualora il Comune avesse evaso le richieste della Corte dei Conti, questo procedimento si sarebbe potuto tranquillamente evitare, ma l’organo politico-amministrativo di controllo sembra preferire non dare seguito a richieste, scaricando così colpe e incombenze su dipendenti.

Su questa vicenda dovranno fare chiarezza anche i vari segretari chiamati anch’essi a fornire giustificazioni sulla vicenda del mancato deposito dei verbali”.

 

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.