Sant’Omero, nuovo asfalto, dopo anni, in via Roma. Scintille con l’opposizione

Sant’Omero. Dopo oltre 20 anni via Roma, a Sant’Omero, viene asfaltata nella parte centrale della cittadina. Nella giornata di ieri, infatti, la Provincia di Teramo è intervenuta per ripristinare il manto stradale sconnesso ed ha risolto, così, quella che era una evidente criticità.

 

“Anche se siamo riusciti a farci asfaltare solo via Roma, peraltro dove sono localizzate quasi tutte le attività di Sant’Omero centro e la sede Municipale”, commenta il sindaco Andrea Luzii, “siamo soddisfatti del risultato ottenuto.

 

È frutto di una politica, la nostra, mai aggressiva, collaborativa con tutti gli Enti, senza badare ai colori partitici e capace di dire grazie a chi aiuta il nostro territorio. Oggi ringraziamo, per la sensibilità mostrata nei nostri confronti, il Presidente della Provincia Diego Di Bonaventura, il tecnico della Provincia geometra Marinucci e gli operai della ditta esecutrice dell’opera. Il lavoro è stato eseguito in tempi rapidi cercando di contenere al massimo il disagio dei residenti, anche se una volta ogni venti anni può essere accettato: scherziamo”.

 

Il vice Sindaco con delega alla viabilità Antonio Macrillante ha aggiunto: “Stiamo lavorando bene in collaborazione con la Provincia di Teramo per risolvere le criticità del nostro territorio. Sono previsti altri interventi che interessano la strada provinciale in località Villa Gatti e il rifacimento del tappetino di asfalto sulla strada che porta all’ospedale Val Vibrata: tanto impegno, idee, un paese ben tenuto grazie, soprattutto, ai dipendenti addetti alle pulizie”.

 

La polemica con l’opposizione. Nella giornata di ieri, durante i lavori, sui social ha preso forma una polemica animata dalla consigliera di minoranza, Nadia Ciprietti, in merito alla carenza di segnaletica in ordine ai lavori. “Chi non sembra scherzare mai è la consigliera Nadia Ciprietti, preparata in tutti i settori, esperta di Polizia Municipale, ma persona di scarsa ironia e di incapacità a ringraziare”, aggiunte il sindaco. “Sarà stato un piccolo intervento questo, ma lo riteniamo, comunque, importante per la nostra comunità: non si denigri sempre tutto solo per andare contro di noi. Su una lapide oggi collocata, non a caso, nella sala consiliare del Municipio di Teramo, è inciso il motto A lo parlare agi mesura: l’auspicio che sia il motto di tutti noi a Sant’Omero.”