Sant’Omero, il futuro della casa di riposo: vertice con sindacati, Regione, Comune e Asp VIDEO

Sant’Omero. Sindacati, Asp, Regione e amministrazione comunale al tavolo per tracciare quello che dovrà essere il futuro della casa di riposo “Carlo Campanini” di Sant’Omero.

 

Nel percorso finalizzato ad individuare un futuro per la casa di riposo, attualmente ospitata nella scuola di via Tasso a Sant’Omero, questa mattina si è tenuta una uova riunione alla quale hanno preso parte diversi attori. Che poi sono quelli direttamente interessati ad un rilancio della stessa struttura in termini di persone da poter accogliere. Due le questioni trattate durante il vertice mattutino.

 

La necessità di garantire ai lavori della cooperativa sociale gli stipendi arretrati (operazione che dovrebbe concretizzarsi, per quanto concerne il mese di maggio a breve) anche in ordine al futuro. Analisi questa sottolineata nell’occasione da Pancrazio Cordone (Cgil Funzione Pubblica). Ovviamente l’attuale collocazione è stata individuata dopo i problemi legati alla sede storica della casa di riposo, nell’ex ospedale.

 

Struttura di proprietà della Asl che va ristrutturata in modo poi da consentire alla Asp di ospitare un numero maggiore di anziani rispetto a quelli che attualmente si trovano in via Tasso.