Sant’Egidio, autoarticolato prende fuoco dopo l’incidente FOTO VIDEO

Sant’Egidio. La cabina di un autoarticolato prende fuoco lungo la strada del cimitero a Sant’Egidio alla Vibrata.

 

La vicenda si è verificata poco prima della 13 quando un mezzo pesante, mentre era in marcia, prima avrebbe urtato un paio di alberi che fiancheggiano la strada per poi prendere fuoco. La cabina di guida è stata interamente avvolta dalle fiamme. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, che hanno domato il rogo. A supporto anche i carabinieri, polizia stradale e la polizia locale. L’autista del mezzo è stato accompagnato in ospedale per delle lievi ferite.

 

La ricostruzione. Il mezzo pesante di proprietà di una società di inerti di Martinsicuro, condotto da un autista sempre di Martinsicuro, trasportava della terra e stava percorrendo viale Abruzzi da Villa Lempa verso Sant’Egidio. L’autoarticolato è uscito di strada, colpendo un primo pino a abbattendone un secondo presente ai margini della banchina. Poi si è sviluppato l’incendio, che ha avvolto la motrice.

Le cause dell’incidente sono in corso di accertamento da parte della Polizia Stradale di Pineto intervenuta sul posto. L’autista del mezzo, benché ferito, è riuscito autonomamente a scendere dal camion prima che le fiamme raggiungessero la cabina di guida ed è stato trasportato con un’ambulanza all’ospedale di Teramo, dov’è attualmente ricoverato in codice giallo.

 

I vigili del fuoco del distaccamento di Nereto, intervenuti con un’autopompa e con l’ausilio di un’autobotte inviata dal Comando di Teramo, hanno provveduto a spegnere l’incendio e a sezionare l’albero con la motosega in dotazione, per liberare il mezzo pesante e ripristinare la viabilità ordinaria su viale Abruzzi. Sul posto è intervenuta anche la Polizia Locale di Sant’Egidio per la regolazione del traffico, che è rimasto bloccato per tutta la durata dell’intervento.