Roseto, terreno delle baracche. Trovato l’acquirente per un milione e mezzo di euro

Il terreno delle baracche, nella zona sud del lungomare Trieste a Roseto, sta per essere venduto ad una società di Pineto, la Abba srl che opera nel settore immobiliare fondata dal Gruppo Balducci e da Abbondanza Costruzioni.

A fine mese verrà sottoscritto un preliminare d’acquisto sulla base di un milione 514mila e 700 euro, per entrambi i lotti. L’Ente incasserà il 10 per cento alla sottoscrizione del preliminare, quale cauzione, quindi poco più di 151mila euro. Al passaggio definitivo della proprietà, nelle casse del Comune di Roseto finirà la restante somma che consentirà al sindaco Sabatino Di Girolamo di sanare quel debito di bilancio ereditato dalla precedente amministrazione e che inizialmente sfiorava i 2milioni di euro, per essere poi ridotto a circa un milione e 400mila euro.

La nuova proprietà dovrebbe quindi realizzare su quest’area, di circa 5mila metri quadrati, una struttura residenziale turistica. Un intervento che andrà a riqualificare la zona sud del lungomare, a ridosso del sottopasso di via Marco Polo. L’amministrazione locale aveva cercato di vendere il terreno delle baracche attraverso le aste.

Ma la vendita all’incanto, iniziata circa due anni fa per essere riproposta più volte con un ribasso del 10 per cento, non era mai andata a buon fine. Non era mai stata presentata una proposta seria di acquisto. Alla fine l’Ente ha scelto di seguire la strada della trattativa privata. E finalmente è arrivata la proposta giusta. Quella della trattativa privata potrebbe essere una valida soluzione anche per la vendita di altri beni, come ad esempio l’ex mattatoio e l’appartamento del Prusst ex Monti.

SOSTIENI CITYRUMORS
Svolgiamo il nostro lavoro con continuità e professionalità, tutti i giorni con notizie puntuali e gratuite.
Questo lavoro ha un costo, per questo abbiamo bisogno di te e del tuo aiuto.
Diventa un sostenitore attivo di cityrymors, anche con un contributo minimo, fondamentale per il nostro lavoro.
CLICCA QUI e diventa un sostenitore di cityrumors
Grazie! La Redazione.