Roseto, la crisi del mangimificio Sagem di Campo a Mare (NOSTRO SERVIZIO)

Un’altra azienda in crisi a Roseto. Si tratta della Sagem che opera nel settore agricolo con la produzione di mangimi destinati agli allevamenti avicoli.

A rischio ci sono 34 posti di lavoro e la vicenda è terminata sui banchi del Consiglio Comunale che ieri sera ha votato all’unanimità una mozione che impegna il sindaco Sabatino Di Girolamo ad avviare un confronto con la proprietà. C’è una certa preoccupazione perché la questione appare delicata anche se non ancora ben definita.

Nei prossimi giorni verrà convocato un tavolo di confronto con la proprietà, la Provincia e la Regione. Perché a rischio non sono solo i 34 posti di lavoro dei dipendenti del mangimificio rosetano.

Un primo confronto dovrebbe essere convocato entro la fine dell’anno, probabilmente prima dell’inizio delle festività natalizie. Secondo i vertici della Sagem la crisi sarebbe stata determinata da un contenzioso con un’altra azienda che opera sul territorio e che si è rifornita di mangimi in passato dalla stessa Sagem.