Roseto, in arrivo il pugno duro contro i proprietari “sporcaccioni” che portano a spasso i cani NOSTRO SERVIZIO

Ultimo appello del Comune di Roseto nei confronti dei proprietari dei cani che non provvedono a raccogliere le deiezioni dei loro animali. Dopo una prima campagna di sensibilizzazione, ne partirà un’altra in questo fine settimana con manifesti e locandine.

Contemporaneamente uomini delle Guardie Ambientali e agenti di polizia municipale inizieranno i controlli a tappeto. E le multe per chi non sarà in regola saranno salate, da 75 a 450 euro. L’assessore all’ambiente Nicola Petrini invita quindi i cittadini ad un maggior senso civico. Il Comune ha da tempo messo in campo tutti i mezzi di sensibilizzazione nei riguardi dei proprietari dei cani.

Purtroppo non tutti hanno dimostrato senso civico e rispetto per il proprio territorio, visto che c’è chi continua ancora a lasciare i bisogni del proprio animale sui marciapiedi e negli spazi di verde pubblico.

D’ora in avanti quindi servirà il pugno duro. Nelle settimane passate comunque il Comune aveva fatto installare sul territorio una serie di cassettine per il rilascio dei sacchetti per la raccolta delle deiezioni da utilizzare da parte di chi magari aveva dimenticato a casa i propri. Purtroppo c’è chi ne ha fatto un uso del tutto distorto. E l’assessore Petrini ci ironizza su.