-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Pineto, “fumo” nascosto nella barca: meccanico finisce ai domiciliari

Ultimo Aggiornamento: lunedì, 4 Febbraio 2019 @ 9:30

Pineto. Nascondeva la marijuana all’interno della barca ormeggiata nel porticciolo turistico di Roseto.

 

I carabinieri della locale stazione, al termine di un servizio di appostamento, hanno arrestato A.M. 26 anni, meccanico pinetese per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, infatti, lo hanno fermato ad un controllo e gli hanno trovato in tasca oltre 2mila euro, somma che secondo gli inquirenti erano gli incassi dello spaccio.

I carabinieri hanno avuto conferme alle congetture investigative quando hanno deciso di effettuare una perquisizione all’interno della barca ormeggiata nel porticciolo. Nella circostanza sono stati rinvenuti 200 grammi di marijuana, due bilancini di precisione e altri materiali utili per il confezionamento delle dosi.

 

Il giovane, dopo le formalità di rito, è stato ammesso alla detenzione domiciliare in attesa dell’udienza di convalida.

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate