Oncologo di Alba Adriatica vince un importante premio internazionale

Alba Adriatica. Alessio Cortellini, ricercatore di Alba Adriatica, è stato insignito del 3 ° premio annuale Young Investigator dell’oncologo per la sua ricerca sulla valutazione del rischio del trattamento immunoterapico nei pazienti con malattia autoimmune preesistente.

 

La rivista Oncologist ha istituito questo premio per promuovere i progressi nel campo dell’oncologia, onorando un giovane ricercatore che è l’autore principale di un articolo ad alto impatto con il maggior potenziale per migliorare i risultati dei pazienti.

Nel suo articolo vincente, il dottor Cortellini e il suo team hanno fornito una chiara stima dell’aumentato rischio di sviluppare eventi avversi correlati al sistema immunitario in generale e di recidiva della malattia immunitaria sottostante per i pazienti con malattie autoimmuni sia inattive che attive che ricevono inibitori del checkpoint immunitario. Questi risultati dovrebbero consentire ai medici di consigliare adeguatamente i loro pazienti e fornire l’immunoterapia in modo più sicuro.

Il dottor Cortellini è attualmente un oncologo medico consulente e ricercatore in visita presso l’Imperial College di Londra. Sta lavorando all’interno dell’unità di sperimentazione clinica della fase iniziale, guidata dal Dr. David Pinato. Il suo scopo è costruire una competenza in agenti immunoterapici, con diversi meccanismi di azione e nelle prime fasi di sviluppo clinico.

Anche il sndaco di Alba Adriatica, nel commentare il premio ottenuto, in un post sul Facebbok ja speso parole di gratitudine per il medico oncologo.

“La condizione che stiamo vivendo ci mostra ancor meglio quale sia il valore della ricerca, e quanto sia importante per la nostra civiltà”, scrive il sindaco.

“Grazie dottore per il suo costante apporto alla ricerca scientifica e congratulazioni a nome mio personale e della Comunità per questo prestigioso riconoscimento che la onora proprio nella  giornata dedicata alla lotta contro il cancro”.