6.5 C
Abruzzo
sabato, Maggio 21, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoNereto, si congeda il luogotenente Amico Ventresca

Nereto, si congeda il luogotenente Amico Ventresca

Ultimo Aggiornamento: giovedì, 30 Dicembre 2021 @ 10:56

Nereto. Il luogotenente Amico Ventresca si congeda dall’Arma dei carabinieri.

 

Il comandante della stazione di Nereto dal 1993, nella giornata di oggi, è stato salutato dal comandante provinciale Emanuele Pipola n vista del suo ultimo giorno di lavoro che sarà domani, 31 dicembre.

Il Luogotenente Ventresca è nato ad Ateleta (AQ) nel 1957 e si è arruolato quale Allievo Carabiniere Ausiliario nel 1976. Promosso Carabiniere, viene trasferito all’8° Battaglione Mobile di Roma. Nel 1978 frequenta, vincitore di concorso, il 31° Corso Allievi Sottufficiali, prima a Velletri (RM) e poi a Firenze. Nel 1980 viene promosso Vice Brigadiere e assegnato a Novara, dove è addetto alla Stazione Carabinieri di Novara e, successivamente, alla Squadra di Polizia Giudiziaria.

Nel 1984 rientra in Abruzzo con il trasferimento alla Stazione di Pescara Colli. Dal 1987 è addetto alla Squadra di Polizia Giudiziaria di Teramo e nel 1988 assume il Comando della Stazione Carabinieri di Corropoli fino al 1993, quando viene trasferito nell’attuale incarico di Comandante della Stazione di Nereto, che ha dunque mantenuto per ben ventotto anni su un territorio che comprende anche i Comuni di Torano Nuovo e Sant’Omero.

“A nome della comunità di Nereto”, sottolinea il sindaco Daniele Laurenzi, “ringrazio il Luogotenente Amico Ventresca, con profonda stima e riconoscenza per il delicato incarico ricoperto in questi anni, con altissima professionalità, elevato senso del dovere, abnegazione costante nei tanti anni di servizio impegnati a coordinare le attività sul territorio per garantire i diritti e la sicurezza dei cittadini.

Il Comandante Amico Ventresca, grazie alla sua passione, umanità e grande equilibrio, ha consentito anche a noi sindaci di affrontare i profondi cambiamenti sia da un punto di vista amministrativo che sociale, e momenti difficili come la pandemia. Non possiamo dunque che augurargli ogni bene con i più fervidi auguri per questa nuova fase della sua vita e un abbraccio affettuoso”.

Il Sindaco di Sant’Omero, Andrea Luzii, si è invece espresso così: “La notizia del pensionamento del comandante Amico Ventresca lascia un vuoto nella nostra comunità. Una persona orgogliosa e convinta del proprio ruolo, sempre attenta, dedita al lavoro con una grande umanità ed incredibile disponibilità. Tante le occasioni di collaborazione in questi anni difficili caratterizzati da gravi emergenze quali il terremoto del 2016 e l’emergenza pandemica COVID-19″.

Queste le parole del Sindaco di Torano Nuovo, Anna Ciammariconi.

“Esprimo a nome personale e dell’intera Comunità di Torano Nuovo la più profonda gratitudine e riconoscenza al Luogotenente Amico Ventresca, che oggi raggiunge il traguardo del meritato collocamento a riposo. Alto senso delle Istituzioni e dell’Arma, equilibrio, misura, vicinanza al territorio e ai cittadini, collaborazione, disponibilità rappresentano soltanto una sintesi del modo di essere e di agire del Luogotenente Ventresca, punto di riferimento per la nostra comunità e per l’intera Val Vibrata”.

 

Stima, affetto e gratitudine per il Luogotenente Ventresca sono stati espressi dal Colonnello Emanuele Pipola (“il Comando Provinciale perde una delle sue colonne più solide, un leale e fedele servitore dello Stato che, nel corso della sua lunga permanenza a Nereto, si è reso sicuro punto di riferimento non solo per le comunità di Nereto, Sant’Omero e Torano Nuovo, ma anche per colleghi e superiori.

Anche in congedo continuerà a sostenere la nostra istituzione, a cui ha dedicato con passione tutta la sua vita lavorativa”) e dal Maggiore Gianluca Ceccagnoli, Comandante della Compagnia di Alba Adriatica, presente al saluto di commiato (“Il Luogotenente Ventresca è stato un Comandante di Stazione encomiabile sotto ogni profilo ed un punto di riferimento importante per tutti i militari della Compagnia di Alba Adriatica. Nel corso della sua pluridecennale ed onorata carriera, spesa interamente al servizio della collettività, si è sempre distinto per la sua disponibilità verso il prossimo, il buon senso, la professionalità e l’incondizionata dedizione al lavoro”).

ARTICOLI CORRELATI

RELATED ARTICLES

ALTRI ARTICOLI DI OGGI

NEWS DALLA TUA CITTA'