Nereto, nuove telecamere, controllo targhe e vigilanza privata: le novità

Nereto. Via libera da parte dell’esecutivo al potenziamento del sistema cittadino di video-sorveglianza.

 

La giunta comunale di Nereto, infatti, ha licenziato l’atto deliberativo che consentirà, a breve, di attivare dispositivi per la lettura delle targhe dei veicoli in modo da controllare tutti gli accessi cittadini e contestualmente saranno posizionate anche delle telecamere ulteriori in luoghi definiti sensibili, come piazza, parchi pubblici, monumenti e chiese.

L’altro elemento di novità, inoltre, prevede anche il ricorso ad un sistema di vigilanza dinamica e armata nelle ore notturne, in forma sperimentale, in modo da tutelare il patrimonio pubblico e scoraggiare fenomeni di vandalismo e abbandono di rifiuti.

“Vogliamo assicurare la massima sicurezza ai cittadini, azzerando episodi incresciosi, atti vandalici che generano situazioni di degrado urbano e che vanificano spesso il nostro grande impegno per il decoro urbano e per una Nereto più vivibile”, sottolinea il sindaco, Daniele Laurenzi.

Abbiamo provveduto a inoltrare la deliberazione, per opportuna conoscenza e per quanto di competenza, alla Prefettura di Teramo, al Comando Stazione Carabinieri di Nereto ed al Comando Tenenza Guardia di Finanza di Nereto.

Colgo l’occasione per ringraziare Prefetto e  forze dell’ordine che si spendono per il territorio e non fanno mai mancare il loro irrinunciabile servizio e contributo per la legalità.

Sul servizio sperimentale di vigilanza privata armata mi preme precisare che tale iniziativa non è da intendersi quale pratica di coordinamento con le forze di polizia ma quale semplice prassi a maggior tutela del patrimonio pubblico e contro forme di degrado urbano, con la sola finalità di informativa contestuale alle forze dell’ordine di eventuali episodi riscontrati durante le ore notturne”.