-- HEADER MASTHEAD DESK --
-- HEADER MASTHEAD MOB --

Nereto, depuratore rifiuti liquidi: raccolte quasi 2mila firme. Previsto un corteo cittadino

Nereto. Circa 2mila firme raccolte per dire di no alla realizzazione della piattaforma per il trattamento dei rifiuti liquidi nella zona industriale di Nereto.

 

Ma non finisce qui. Il comitato nato per dire no all’insediamento (non nella sua natura, ma per il luogo dove è stato pensato), nei giorni della festa di San Martino, a Nereto, ha ingrossato l’elenco della petizione, con diversi cittadini, anche della vallata, che hanno fatto tappa nei gazebo per esprimere il proprio dissenso. La raccolta di firme, in ogni caso, proseguirà anche nei prossimi giorni e non soltanto a Nereto, a dimostrazione di un pensare comune che ha valicato, in fretta, i confini cittadini.

 

Nel frattempo il comitato “Uniti per un futuro pulito e vivibile”, ha anche organizzato una manifestazione pubblica per giovedì 14 novembre a partire dalle ore 9. E’ stato previsto un corteo, con la partecipazione degli studenti dei due istituti superiori cittadini, con un passaggio anche dinanzi alla lavanderia industriale (Wash Italia), che ha presentato il progetto del depuratore per rifiuti liquidi. Inoltre, il comitato guidato da Raffaele Quaglia si sta anche mobilitando per essere presente in Regione il prossimo 26 novembre, giorno nel quale è fissata la conferenza dei servizi sulla realizzazione dell’impianto.

 

-- FINE ART -

ALTRI ARTICOLI SIMILI

Latest articles

NEWS DALLA TUA CITTA'

Notizie Correlate