Mosciano, ladri di polli fermati sulla strada del ritorno: refurtiva nascosta nel furgone

Mosciano. Fermati dai carabinieri subito dopo aver rubato, da un’azienda agricola 50 galline e alcuni sacchi di mangime. Sono stati intercettati sulla strada del ritorno, verso Atri, gli autori del furto di pollame in un allevamento a Mosciano Sant’Angelo.

 

I cinque, tutti residenti nella cittadina ducale, sono stati denunciati per furto aggravato. La scoperta è stata fatta la scorsa notte quando i carabinieri del radiomobile della compagnia di Giulianova, durante un controllo, hanno fermato un furgone con 5 persone a bordo. Durante le verifiche di rito, i militari hanno udito, in maniera chiara, il chiocciare di galline e a quel punto hanno deciso di estendere la loro verifica all’interno del furgone, dove all’interno di un cassone erano stipati 50 polli e il relativo mangime.

 

Alle domande dei carabinieri, i cinque non hanno fornito giustificazioni plausibili sulla detenzione del pollame. A quel punto sono scattate le verifiche di rito e di lì a poco si è scoperto che gli animali da cortile erano stati asportati da un allevamento della zona.