martedì, Novembre 29, 2022
HomeNotizie TeramoCronaca TeramoMartinsicuro, stazione ferroviaria: l’11 dicembre il “primo” treno

Martinsicuro, stazione ferroviaria: l’11 dicembre il “primo” treno

Martinsicuro. Sarà inaugurata il prossimo 7 dicembre ed aperta al pubblico quattro giorni dopo, l’undici, la nuova stazione ferroviaria di Martinsicuro, lo scalo strategico più a nord dell’Abruzzo. Il progetto di 2,6 milioni è stato co-finanziato in parti uguali dalla Regione e da RFI.

 

La comunicazione arriva dal sottosegretario alla giunta regionale con delega alle infrastrutture Umberto D’Annuntiis. L’opera, nella quale in questi giorni sono in fase di rifinitura lavori di dettaglio dei sottopassi, è stata completata in tempi record (6 mesi di anticipo rispetto al crono-programma dei lavori) da parte della ditta appaltatrice.

 

Sarà un’infrastruttura rispondente alle migliori caratteristiche in tema di barriere architettoniche, capace di garantire fruibilità anche a tutti gli utenti a mobilità ridotta attraverso la presenza di due ascensori e di marciapiedi adeguati, di un servizio di informazione al pubblico e di apposita segnaletica guida. “Grazie all’attività di questo governo regionale la stazione ferroviaria diventa realtà, consegnando così al territorio un’opera attesa da anni che avrà certamente importanti e significative ricadute positive in termini di turismo e sviluppo economico della zona. Inoltre, viene centrato anche l’importante obiettivo di inserire anche il territorio compreso tra Alba Adriatica e la foce del fiume Tronto all’interno del corridoio ferroviario adriatico della tratta Ancona-Pescara”, prosegue il sottosegretario Umberto D’Annuntiis.

“Vengono così recuperate le lentezze del passato ed i mancati impegni dalla precedente giunta regionale, la quale si era occupata esclusivamente di fare vuoti proclami senza mai trovare le dovute coperture finanziarie per realizzare l’opera, cosa che invece questa giunta ha subito fatto. Mi auguro che coloro che hanno amministrato nello scorso mandato la nostra Regione, incapaci di incidere e passivi rispetto al modus operandi di D’Alfonso, la smettano di impiegare il loro tempo in inutili e ridicoli attacchi a questo governo regionale che in modo silenzioso e concreto continua a dimostrare che ora l’Abruzzo ha davvero cambiato passo”, conclude il Sottosegretario D’Annuntiis.

BREAKING NEWS PIU' LETTE

ARTICOLI SUGGERITI

RELATED ARTICLES