Martinsicuro, quarantene asilo via Moro: chiesta diversa organizzazione del servizio mensa

Martinsicuro. Organizzare il servizio mensa all’interno delle classi della scuola materna di via Aldo Moro, almeno in questo frangente nel quale contagi e quarantene continuano a mordere.

 

E’ la proposta che tre consiglieri comunali (Giuseppe Capriotti del Pd, Elsa Foglia di “Si Cambia” e Marco Massetti del M5S) hanno condensato in una nota trasmessa all’intero consiglio comunale e al responsabile del settore delle politiche sociali. La richiesta, anche alla luce di due diverse ordinanze sindacali che si sono susseguite nel corso dei mesi in tema di sospensione della didattica in presenza, è quella di prevedere delle contromisure, perché una delle possibili forme di propagazione del contagio in ambiente scolastico sembra risiedere proprio nell’organizzazione del servizio mensa.

 

“In entrambe le situazioni che interessano l’asilo di via Aldo Moro”, si legge, “ la mensa risulta luogo di potenziale esposizione interessando il lasso temporale che vede coinvolti i bambini durante la fase ristoro. Il servizio mensa, così come è concepito, risulta problematico e troppo soggetto a quarantene da parte dei bambini. Molti genitori stanno pensando di non far concludere l’anno scolastico in presenza ai propri figli.

 

Chiediamo quindi di predisporre un servizio mensa diverso, che preveda di far mangiare i bambini all’interno delle singole classi, evitando eventuali assembramenti e casi simili a quelli accaduti”.