Martinsicuro, marijuana nascosta in casa: scoperto dai carabinieri

Martinsicuro. In casa nascondeva marjuana, 85 grammi, un bilancino di precisione e tutto l’occorrente per confezionare le dosi.

 

I carabinieri sono arrivati a lui seguendo un filone investigativo e sospettando la sua attività di spaccio. Deve rispondere di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti Michael Lanza, 22 anni, di Martinsicuro. Il giovane è stato sottoposto ad una perquisizione domiciliare, da parte dei carabinieri della locale stazione, e poi ammesso alla detenzione domiciliare.

 

Il giovane era stato affidato in prova ai servizi sociali per un’altra vicenda.

Aggiornamento. L’arresto è stato convalidato e sono stati chiesti i termini a difesa con processo fissato per giugno.

 

Le precisazioni dell’avvocato. Andrea Ciannavei, difensore del giovane, ci ha fatto pervenire una nota con la quale fa alcune precisazioni sulla vicenda.

 

“La sostanza stupefacente di tipo marjuana è pari a 74 grammi lordi e non 85. Sono state disposte le analisi finalizzate ad accertare se si tratti effettivamente, o meno, di stupefacente.

È vero che l’arresto è stato convalidato ma il ragazzo è stato rimesso immediatamente in libertà senza alcuna restrizione in quanto incensurato e inserito in un contesto familiare sano e ritenuto dal giudice stesso assolutamente estraneo a contesti criminali dediti al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Il ragazzo è incensurato e i lavori socialmente utili riguardano una banale guida in stato di ebbrezza alcolica che ovviamente non c’ entra assolutamente nulla con la vicenda di oggi che va ricondotta nell’ambito di una iniziativa personale ovviamente da censurare ma che non può e non deve in alcun modo essere un motivo per definire il giovane un criminale, in quanto si tratta di un ragazzo assolutamente integro e dedito al lavoro che ha fatto una stupidaggine, nulla di più”.